FUNGHI PER AIUTARE IL SISTEMA IMMUNITARIO? COME AGISCONO
marzo 02, 2022 0 Comment

FUNGHI PER AIUTARE IL SISTEMA IMMUNITARIO? COME AGISCONO

I funghi medicinali sono organismi unici nel loro genere con caratteristiche che li rendono dei veri e propri tesori nutrizionali.
Il regno dei funghi è uno dei cinque regni in cui sono divisi gli esseri viventi (monere, protisti, vegetali, funghi animali), e ogni regno si differenzia dagli altri per precise peculiarità.
I funghi sono decompositori organici, ovvero riescono a riciclare materiale di scarto e giocano un ruolo chiave nell’ecosistema del nostro pianeta.

• Sono considerati dei veri e propri super-food grazie all’alto contenuto di sostanze nutritive al loro interno.
• Il loro patrimonio nutrizionale è così ricco che sono considerati delle fonti proteiche alternative per vegani e vegetariani e hanno la caratteristica di contenere una bassa quantità di lipidi, ovvero alto potere nutrizionale con basso impatto metabolico in termini di grassi. Infatti, grazie alla presenza di un alto contenuto di fibre rappresentate principalmente dai Beta-Glucani, possono diventare alimenti importanti per persone che soffrono di disturbi legati alla sindrome metabolica (1).
• I Beta-Glucani sono anche dei potenti immunomodulanti che rendono i funghi medicinali alimenti utili per sostenere le difese immunitarie.

(1) β-glucans and cholesterol (Review). Petr Sima, Luca Vannucci, Vaclav Vetvicka

(Dott. Eugenio D'Amico)

DOVE AGISCONO

Nella parete esterna dei funghi troviamo una classe di composti conosciuti col nome di Beta-Glucani. Chimicamente sono dei polisaccaridi indigeribili per il nostro organismo (ma digeribili dai batteri che popolano il nostro intestino, da qui il termine prebiotico) formati da molecole di glucosio. Questi polisaccaridi sono presenti nei funghi ma sono presenti anche nella parete dei batteri. Questa loro distribuzione li rende di fatto molecole immunomodulanti, perché il Beta-Glucano è quella componente batterica che il nostro sistema immunitario utilizza (i Macrofagi nello specifico) (2) per riconoscere l’infezione batterica.

• Quindi se viene assunto un fungo, i Beta-Glucani presenti vengono riconosciuti dal sistema immunitario, che subisce un inganno perché pensa si tratti di batteri, e di conseguenza si predispone per difendersi dall’infezione batterica.

• L’infezione però non avviene, perché il Beta-Glucano proviene dal fungo e quindi si crea una disposizione immunitario che prepara meglio l’organismo ad una eventuale successiva infezione microbica.

(1) The effects of β-glucan on human immune and cancer cells. Godfrey Chi-Fung Chan, Wing Keung Chan and Daniel Man-Yuen Sze. 2009. Review

(Dott. Eugenio D'Amico)

PERCHÈ IL MAITAKE

I Beta-Glucani sono polisaccaridi presenti nella parete di tutti i funghi, e sono considerati componenti strutturali dei miceti.
Non tutti i funghi però presentano la stessa tipologia di Beta-Glucani, infatti possono differire in termini di quantità (la concentrazione presente nella parete) e di qualità (ovvero la grandezza dei Beta-Glucani, il loro peso molecolare).

❗Nel dettaglio è importante considerare che l’efficacia nell’attivare il sistema immunitario dipende dal peso molecolare della catena del Beta-Glucano.
Infatti, maggiore è la grandezza e la quantità, maggiore sarà la capacità di indurre una risposta immunitaria.
Il Maitake, tra i diversi funghi medicinali, è quello con la concentrazione di Beta-Glucani più alta, e inoltre contiene una classe di Beta-Glucani ad alto peso molecolare, la più alta se confrontata con altri agenti micoterapici.
Queste caratteristiche lo rendono il fungo d’elezione come agente immunomodulante.
Ricordiamo che i Beta-Glucani sono anche dei prebiotici, ovvero dei nutrienti necessari per la salute della flora intestinale. Migliorare la flora intestinale significa migliorare la funzionalità del sistema immunitario.

Possiamo quindi dire che Maitake presenta sia un’azione diretta (grazie al legame con i Macrofagi) sia indiretta (grazie all’azione prebiotica) sul sistema immunitario.

(Dott. Eugenio D'Amico)

ABBINARE I FUNGHI GIUSTI

Nella linea micoterapica di Terranova il Maitake è anche presente nell’integratore Funghi Synergy, un complesso di funghi medicinali liofilizzati ad azione ricostituente ed energetica.

La forza di Funghi Synergy è la completezza nutrizionale caratterizzata dei funghi presenti, che grazie al processo di crioessicazione (liofilizzazione) non perdono nessuna sostanza prodotta in vita.

I funghi presenti sono: Reishi, Shiitake, Maitake, Cordyceps, Chaga e Agaricus❗
Unire più miceti in un unico prodotto può creare un’azione sinergica a livello dell’organismo con un effetto immunomodulante che non dipende solo dai Beta-Glucani, ma anche da altre sostanze che caratterizzano i singoli funghi. In questa sinergia, Maitake mantiene un effetto predominante sull’attivazione immunitaria e tale effetto viene completato in particolare da Reishi, Shiitake e Agaricus.

✔️Funghi Synergy è anche un prodotto che lavora in maniera energica a livello intestinale tramite azione prebiotica, e questo ne potenzia l’azione anche a livello immunitario.

(Dott. Eugenio D'Amico)