Rimedi naturali scottature solari

Data : 31/07/2018 14:04:44
Categorie : RIMEDI NATURALI

rimedi naturali scottature

Scottature solari, prendiamole sul serio!

Se rischiate di rovinarvi il weekend o la vacanza al mare a causa di una brutta scottatura, non scoraggiatevi. Esistono tanti rimedi naturali che vi aiuteranno ad alleviare rossori e bruciori. La prossima volta però ricordate di utilizzare una protezione solare adatta, meglio se con filtri minerali, per proteggere la vostra pelle al meglio ed essere green anche in spiaggia.

Siete tra le persone soggette alle scottature solari? Forse avete la pelle chiara o delicata oppure a volte sottovalutate l'azione che i raggi ultravioletti possono avere sulla pelle se non la proteggiamo in modo adeguato quando sappiamo che l'esposizione al sole sarà prolungata. In casa vostra non deve mai mancare la crema Lenilnoni di Forlive che aiuta a lenire la cute arrossata da irritazioni provocate dal sole, dermatiti, bruciature e anche punture di insetto. Formulata con il 15% di Noni (Morinda Citrifolia), olio di Manuka, estratto di Iperico e Calendula con l’aggiunta di idratanti ed emolienti, Lenilnoni aiuta dalla prima applicazione. Formulata senza parabeni, petrolati colori e profumi sintetici, dona salute alla pelle stressata, offrendo ad ogni applicazione un’immediata sensazione di benessere. Ideale per tutti i tipi di pelle e di età.



Scottature solari: cosa sono

Le scottature solari sono il risultato di un’esposizione al sole eccessiva e prolungata ai raggi del sole. Purtroppo un’esposizione eccessiva al sole può provocare scottature solari soprattutto in caso di pelle chiara e delicata oppure quando la pelle non viene protetta in modo adeguato. L’azione dei raggi ultravioletti provoca la scottatura della pelle che si manifesta soprattutto con arrossamento, bruciore e prurito.

Scottature solari: cause

La causa principale delle scottature solari e dell’eritema solare è l’esposizione al sole troppo prolungata e senza una protezione adeguata. Dobbiamo ricordare che le pelli chiare e delicate sono le più soggette alle scottature solari. Chi ha pelle chiara e capelli chiari deve esporsi al sole per l’abbronzatura con attenzione.Le scottature solari compaiono a causa dell’azione prolungata dei raggi ultravioletti sulla nostra pelle. Se non è protetta a sufficienza la pelle si può scottare e arrossarsi con comparsa di arrossamento, prurito, bruciore, dolore e nei casi più gravi anche di gonfiore e di eritema solare con bolle acquose e conseguente desquamazione della pelle.Tenete sempre presente che le scottature solari possono manifestarsi già dopo mezzora di esposizione al sole, soprattutto in caso di sole molto forte, pelle delicata e non protetta. Dunque raccomandiamo la massima attenzione nell’esposizione al sole.

Scottature solari: sintomi

I sintomi delle scottature solari sono semplici da riconoscere soprattutto perché quando compaiono si è consapevoli di aver trascorso molto tempo sotto il sole o di non aver protetto la pelle in modo adeguato dal sole. Ecco quali sono i sintomi delle scottature solari e come si manifestano.

Arrossamento della pelle
Bruciore
Prurito
Pelle molto calda al tatto
Febbre
Brividi
Nausea
Capogiri
Desquamazione della pelle
Formazione di bolle e pustole

Se compaiono questi sintomi probabilmente siete in presenza di una scottatura solare che può essere più o meno grave. Se la scottatura solare vi sembra molto estesa e compare febbre alta, soprattutto nel caso dei bambini, vi consigliamo di rivolgervi al medico, al pediatra o alla guardia medica.

Scottature solari: conseguenze e rischi

Non dobbiamo sottovalutare le conseguenze e i rischi delle scottature solari soprattutto se siamo soggetti di frequente a questo problema perché le scottature solari ripetute non fanno di certo bene alla pelle. La conseguenza più grave delle scottature solari è la formazione di tumori della pelle, con particolare riferimento al melanoma.

I rimedi naturali: Impacco all’olio di cocco

Con l’aiuto di un batuffolo di cotone applicate sulle zone interessate dell’olio di cocco che avrete acquistato in erboristeria o in un negozio di alimentari etnici. Fate attenzione che l’olio che sceglierete sia completamente naturale e privo di profumazioni di sintesi.


(DA: GREENME.IT)

CONDIVIDI