I frutti di bosco CRIOESSICCATI

Data : 24/09/2018 12:17:59
Categorie : RIMEDI NATURALI

FRUTTI DI BOSCO CRIOESSICCATI

I frutti di bosco, in particolare more e lamponi prevengono e allontanano le infiammazioni di stomaco e intestino ed alleviano herpes e gengiviti.

i LAMPONI CRIOESSICCATI BIO e MORE CRIOESSICCATE BIO FORLIVE sono facilissimi da usare, pratici e si conservano a lungo… li puoi mescolare in qualsiasi tua ricetta, dalla semplice macedonia, ai biscotti casalinghi.

Quando “buono” è anche “sano”!

Frutti di bosco e salute

A prima vista sembrano cespugli qualsiasi, pieni di spine. In realtà i frutti di bosco sono arbusti dalle eccezionali proprietà medicinali. Crescono per lo più fra fine agosto e settembre, portando con sé tutta la potenza del sole ma anche la capacità di sopravvivere a climi roventi. Non a caso i frutti di bosco e le loro foglie sono il rimedio d’elezione per ridurre gli stati infiammatori.

I frutti di bosco spengono il fuoco dello stomaco

Fra i vari frutti di bosco, lamponi e more sono l’accoppiata vincente per ridurre l’infiammazione gastrica. Questi piccoli frutti di bosco contengono degli antiossidanti denominati ellagitanni dotati anche di potenti virtù antinfiammatorie. La buona notizia è che lo stomaco non è in grado di modificarli, mantenendo inalterate le proprietà. Ciò permette di proteggere lo stomaco da gastriti e ulcere.

Le more più forti dei lamponi

L’effetto antinfiammatorio e antiulcera sembra essere più elevato nelle more, che presentano un contenuto di ellagitannini pari a più del doppio di quello dei lamponi. Per ottenere effetti di rilievo, bisogna consumare circa 150 grammi di frutti al giorno.

Per via orale, i frutti di bosco regolano l’intestino e il ciclo mestruale

I frutti di bosco possiedono un effetto leggermente lassativo, rimedio adatto anche ai bambini. Le foglie, che sono invece ricche di tannini, possono evitare fastidiosi episodi di diarrea, tipici dell’estate. Le stesse sostanze sono anche particolarmente attive nel regolarizzare le mestruazioni, specie se troppo abbondanti.

(DA: RIZA.IT)
(Photo: Markus Spiske)

CONDIVIDI