Gli integratori di enzimi che salvano lo stomaco

Data : 22/11/2018 11:38:30
Categorie : RIMEDI NATURALI

enzimi digestivi

Che ne dite di una colazione che vi faccia sentire leggeri per tutta la giornata?

Basta il contenuto di una capsula di ENZIMI DIGESTIVI COMPLEX di Terranova aperta e mescolata nello yogurt vegetale o nel muesli della mattina, magari con qualche pezzo di frutta!
Molte persone, infatti durante la giornata soffrono di una cattiva digestione o intolleranze alimentari con conseguente pancia gonfia e sonnolenza … anche semplicemente mangiare troppo, o troppo velocemente, mangiare cibi fritti o che contengono molti grassi incide negativamente sulla digestione.
Gli enzimi digestivi attraverso la scomposizione del cibo in nutrienti aiutano il nostro organismo ad assorbirlo meglio.

ENZIMI DIGESTIVI COMPLEX di Terranova presi al mattino a colazione, sono eccellenti per digerire gli alimenti in modo più efficiente e aiutano nell’assimilare meglio le vitamine. Sono capsule vegane formulate senza riempitivi, leganti, agenti anti-agglomeranti, lubrificanti, agenti di rivestimento, glutine, lieviti, latte, gelatina, ingredienti animali, zucchero, colori, aromi o conservanti.

Gli integratori di enzimi che salvano lo stomaco

Per digerire bene e utilizzare al meglio carboidrati, proteine e grassi, evitando che si trasformino in gonfiore e peso in eccesso, ti aiutano gli integratori di alcuni enzimi Gli enzimi vivono nel nostro organismo. Ce ne sono a migliaia e, soprattutto quelli deputati alla digestione, sono super specializzati: uno scompone i carboidrati, uno lo zucchero del latte, uno le fibre e via dicendo. Ma quando sussistono problemi di digestione e sovrappeso, sono tre gli enzimi a cui ricorrere. Si tratta di amilasi, lipasi e proteasi, e servono per la digestione di tre gruppi di nutrienti, cioè amidi, grassi e proteine. Questi enzimi non si limitano a migliorare la digestione dei cibi che consumiamo, ma riducono gonfiori, meteorismo e tensione addominale, oltre a depurare e disinfiammare il nostro organismo.

Prendi gli integratori di enzimi insieme, prima dei pasti

Questi enzimi vanno assunti insieme, in quanto agiscono in sinergia. In commercio si trovano integratori enzimatici che contengono, in un'unica capsula, i tre enzimi sopracitati. È sufficiente prendere l'integratore prima dei due pasti principali con un po' d'acqua. Sono da preferire gli enzimi ottenuti attraverso il ricorso a specifici funghi, poiché questi svolgono la loro azione lungo tutto il tratto gastrointestinale, quindi sia nello stomaco che nell'intestino, garantendo una maggiore efficacia.

L'integratore di amilasi fa smaltire i carboidrati

L'organismo trasforma i carboidrati (pizza, pasta, pane) in zuccheri grazie all'amilasi. Questo enzima evita che gli zuccheri fermentino nell'intestino e provochino gonfiore addominale. Gli zuccheri non ben digeriti diventano cibo per i batteri "cattivi" che producono fermentazioni. La conferma del ruolo dell'amilasi nel mantenimento del peso arriva da uno studio del dipartimento di genomica dell'Imperial College di Londra con cui i ricercatori hanno scoperto che la mancanza del gene che comanda la produzione di amilasi aumenta del 20% il rischio di diventare obesi

L'integratore di proteasi drena i liquidi in eccesso

Anche le proteine, se non sono ben digerite, possono causare fermentazioni, gonfiori e sovrappeso. Spesso per dimagrire si ricorre a diete in cui si eccede con questi nutrienti, magari abbinando più proteine nello stesso pasto con il rischio di sviluppare famiglie di batteri responsabili della produzione di gas a livello intestinale. L'integratore di proteasi aiuta la digestione delle proteine, e inoltre ha funzioni antinfiammatorie e antiedematose che aiutano anche ad eliminare i liquidi in eccesso e tenere lontana la cellulite

L'integratore di lipasi aiuta a utilizzare bene i grassi

La lipasi è l'enzima che aiuta a digerire i grassi. Di solito, nelle diete dimagranti, si tende ad evitare o limitare questi nutrienti, che diventano "pericolosi" anche quando non vengono digeriti. I grassi, infatti, possono rallentare la metabolizzazione degli alimenti (soprattutto i carboidrati) e rallentare i processi digestivi. Con la lipasi, non solo si aiuta l'assimilazione dei grassi, ma si evita che ristagnino nell'organismo stimolando il loro smaltimento tramite i sali biliari. (da RIZA.IT)

CONDIVIDI